In collaborazione con la Osteopathie Schule Deutschland e la Dresden International University.

EIOM Scuola di Osteopatia
Corsi a Tempo Pieno per una professione sicura.
Docenti di qualità e attività clinica interna.

Per prepararti alla professione mettiamo a disposizione oltre 20 anni di esperienza e formazione.

Siamo Osteopati. Professione Riconosciuta.
ORDINAMENTO A TEMPO PIENO
SEDI DI PADOVA E VERONA
Slider

Dipartimento di Osteopatia Pediatrica

 

OSTEOPATIA E PEDIATRIA / NEONATOLOGIA

Il parto è sicuramente uno dei momenti più stressanti della nostra vita.
Il neonato viene sottoposto a molte tensioni durante questa fase, l’utero lo spinge contro le pareti del canale vaginale, deve riposizionarsi, ruotare sul proprio asse, mentre viene compresso tra le ossa pelviche per poi procedere alla fase dell’espulsione. Il cranio del neonato che è composto di placche ossee immerse nel tessuto connettivale, deve adattarsi alle spinte uterine del parto e viene così “modellato” nel migliore dei modi per affrontare il momento della nascita.
Il risultato di questo meccanismo è che spesso il cranio si presenta con forme differenti che possono tradurre problematiche che si presenteranno successivamente quali: scoliosi, malocclusione dentale, astigmatismo, etc.
Nei primi giorni di vita, con l’inizio delle poppate, con i pianti, gli sbadigli, la testa del neonato perde un po’ della sua plasmabilità, ma ne mantiene a sufficienza da poter essere “rimodellata”, potendo così eliminare quelle tensioni e stress che potrebbero successivamente creare problemi (pianti continui, irritabilità, difficoltà nell’alimentarsi, coliche, etc.)

L’osteopatia quindi è indicata anche per i più piccoli; anzi in particolare per loro, perché hanno una struttura muscolo-scheletrica molto più malleabile. E’ quindi più facile correggere le eventuali disarmonie, aiutando il bambino a crescere forte e sano.
L’Osteopatia può risolvere tanti disturbi, talora inspiegabili, che affliggono i bambini.

Durante il parto, la testa del bambino è sottoposta a un trauma. Il momento più difficile è senz’altro quello dell’espulsione. In questa fase può verificarsi un’alterazione, a volte davvero impercettibile, a livello del cranio. Questa parte del corpo è importantissima poiché i suoi movimenti si propagano a tutto l’organismo. E’ opportuno quindi che nei primi mesi di vita si sottoponga il bambino a una visita osteopatica, durante la quale l’osteopata possa verificare la corretta funzionalità del “meccanismo cranio sacrale”.
Da una sua alterazione possono infatti derivare sintomi vari, dall’irritabilità al rigurgito, dall’insonnia agli sbalzi di umore, fino al pianto prolungato e apparentemente privo di una causa precisa.
L’intervento dell’Osteopata sui bambini è estremamente delicato e si avvale di tecniche molto dolci.


Principali indicazioni al trattamento:

  • Plagiocefalie
  • Coliche, vomito, rigurgito
  • Deglutizione
  • Difficoltà scolari (dislessia, disortografia)
  • Disturbi del sonno
  • Ernia inguinale
  • Costipazione
  • Displasia delle anche
  • Eczema
  • Enuresi
  • Pianto, irritabilità nel bambino
  • Ritardo di sviluppo
  • Strabismo
  • Torcicollo congenito
  • Problemi O.R.L.
  • Allergie
  • Asma